Birra nell’antica Grecia?

Cosa bevano gli antichi Egizi? Birra, si è soliti rispondere in coro. Magari non tutti sanno che ne producevano una più chiara e una più scura. Poi si scopre che esisteva il vino che veniva consumato regolarmente e esistevano delle taverne specializzate nella mescita del vino. In aggiunta, come non citare le numerose anfore di vino ritrovate nella sepoltura di Tutankhamon? Direte voi, era un faraone. Chiaro e infatti il suo aveva addirittura, in alcuni casi, tre nefer, (segno geroglifico trilittero che si traduce solitamente con buono/bello) quindi era ottimo.

Cosa bevevano i Greci? Vino, si è soliti rispondere in coro. Poi si scopre che esisteva la birra, veniva consumata e udite udite, anzi leggete leggete, alcuni studiosi hanno affermato e affermano che i Greci hanno importato dall’antico Egitto la modalità di realizzare la birra diffondendone il metodo in Europa.

Direte voi: ma Omero nelle sue opere non parla affatto di birra!

Rispondo io (ma vi garantisco che ci sono studiosi molto più affermati di me che sostengono questa idea) ma il fatto che qualcuno non ne parli (nel senso di fonti) non vuol dire che una cosa non esista, non ne ha semplicemente parlato perché non era fondamentale parlarne.
Direte voi: ma sui libri di scuola non c’è mica scritto.

Rispondo io, chiaro, purtroppo è normale ma ci sono fior fiore di studiosi (molto più affermati di me) che portano evidenze evidenti che la birra fosse largamente consumata dall’antico popolo greco; magari non dall’elite, ma la gente comune non si distingueva dai “barbari” per il consumo di birra.

Direte voi: ma la parola birra non l’abbiamo mai incontrata in ambito greco.

Rispondo io: chiaro, ma mica dovete cercare birra come termine e soprattutto non dovete immaginarvi la birra come la conosciamo noi (luppolo etc tc.).

La birra in antichità era un succo di frutta di pane (non completamente cotto) con l’aggiunta di frutta. Quindi la birra (in senso lato) bisogna andarsela a cercare in termini che birra non sono ma che identificano quella che genericamente possiamo definire la birra dell’antichità.

Direte voi: non ci hai convinto.

Rispondo io: non volevo convincervi, però vi consiglio di curiosare tra le pagine di questi scritti.
Alcock, J. P. 2006. Food in the Ancient World. Westport, CT.
Auberger, J. 2009. “La trilogie c´er´eales-vignes-oliviers, fronti`ere illusoire entre Grecs et Barbares,” in J.-R. Pitte and M. Montanari (eds.), Les fronti`eres alimentaires. Paris. 15–37. —— 2010. Manger en Gr`ece classique: La nourriture, ses plaisirs et ses contraintes. Quebec City. —— and S. Goupil. 2010. “Les ‘mangeurs de c´er´eales’ et les autres,” Phoenix 64: 52–79.
Bamforth, C. W. 2009. Beer: Tap into the Art and Science of Brewing3. Oxford.
Sewell, S. L. 2014. “The Spatial Diffusion of Beer from its Sumerian Origins to Today,” in Patterson and Hoalst-Pullen 2014: 23–29.

In ogni caso: alla vostra!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...