Posca, passione e Apicio? 

Tracce della posca nella Passione? Avvicinandoci alla Pasqua e all’Ultima Cena vorrei analizzare anche altri episodi presenti nel Vangelo dove sono presenti cibi o bevande.

In questo caso specifico si tratta di una bevanda, la sopra citata posca, ovvero il tipico vino acidulo particolarmente gradito dai legionari romani usato come bevanda dissetante. 

A Gesù sulla croce venne offerto dell’aceto che altro non era che la posca e non venne offerto come dileggio, come la tradizione e successiva interpretazione ci fa ipotizzare, nessuno scherno nei confronti dell’uomo crocefisso, quanto un inconsapevole ed evangelico “dar da bere agli assetati”!

La posca come bevanda era conosciuta anche nel mondo giudaico, pensiamo all’episodio di Booz e Rut: ” Poi, al momento del pasto, Booz le disse: «Vieni, mangia il pane e intingi il boccone nell’aceto». (Rut 2,14). 
Come la posca si sia trasformata in aceto è relativamente semplice, nessun miracolo ma un problema di traduzione, ma questa è un’altra storia. 

È presente anche in altra bevanda in questa fase convulsa della Passione, ma ne scriverò successivamente. 

Adesso vi lascio con un ricetta di Apicio dove compare la posca tra i preparati: 

« SALA CATTABIA. Piper, mentam, apium, puleium aridum, caseum, nucleos pineos, mel, acetum, liquamen, ovorum vitella, aquam recentem. Panem ex posca maceratum exprimes, caseum bubulum, cucumeres in caccabulo compones, interpositis nucleis. Mittes concisi capparisminuti iocusculis gallinarum. Ius profundes, super frigidam collocabis et sic apones. »

(Apicio, De re coquinaria, liber IV, I, 1)

Ed ecco come realizzare la posca:

 

Ingredienti: 300 ml d’acqua, 3 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di aceto, erbe aromatiche a piacere.

 

Preparazione: mettere tutti gli ingredienti in un pentolino e portare ad ebollizione; fate cuocere poi  a fuoco lento per 30 minuti. Filtrare prima di bere. La bevanda può essere consumata anche fredda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...