KV 11 e il ciclo di produzione di…

C’è un’altra sepoltura nella Valle dei Re che ha suscitato il mio interesse ormai da circa 15 anni: la KV 46.

Se il 55  è la musica (vedere post precedente “KV55 ed è tutta un’altra musica” e digressione simile) il numero 46, nella smorfia napoletana, significa denaro, soldi!

Però qui non vi parlerò ancora della KV46 ma della KV11, la sepoltura di Rameses III.

Collocata fuori dal wadi principale, questa tomba è grande, bella, tutta colorata e ricca di ambienti e camere.

Nel 2014, nel maggio 2014, sembra passata un’eternità, insieme a un altro membro del Centro Studi Petrie, l’egittologa Marta Berogno, ho fatto un viaggio a Luxor con tre obiettivi principali: individuare la corretta posizione della “Casa dei tre Forni”, analizzare le raffigurazioni del Giardino Botanico del Karnak e andare a vedere la KV11 e in particolare le immagini relative al ciclo di produzione di “dolci e pani”.

Ebbene si, appena entrati nella KV11, subito sulla sinistra, in una piccola nicchia sono malamente conservate le scene di tutto un ciclo di produzione di alimenti.

La vulgata (cosa che racconto anche io spesso durante le conferenze anche solo per creare un po’ di stupore)  ci racconta che Ramses III fosse talmente ghiotto di dolcetti che si fece raffigurare una vera e proprio pasticceria con gli addetti e tutte le attrezzature. Come sempre un fondo di verità c’è, se partiamo dal presupposto che nell’ottica degli abitanti dell’Antico Egitto le immagini avrebbero preso vita per soddisfare le esigenze del defunto (il famoso valore performativo delle immagini e delle parole scritte), la presenza di quella scena è normale, soprattutto se pensiamo ai modellini in legno del Medio Regno di servitori che preparavano pane e birra per l’eternità…il discorso è lungo e non è questa la sede o il post per approfondire il tutto.

Dunque, all’interno della tomba di Ramses III c’è questa rappresentazione che però è completamente diversa, da un punto di vista iconografico, da tutto quello che si trova poi più avanti sulle pareti della tomba.

La mia ipotesi è che quell’immagine possa essere stata realizzata in precedenza, ma appena formulo meglio la teoria, ve lo racconterò. Basta anche solo pensare che la tomba non fu iniziata da Ramses III, soprattutto i primi due corridoi e la prima camera che riportano il nome di Setnakht, che fu coperto e sostituito da quello di Rameses III.

In ogni caso, io trovo strabiliante tutta la scena che state per vedere:

ramess 3 disegno.jpg

 

Lo stato di conservazione di questa scena è pessimo.

Ecco a voi alcuni dettagli:

FullSizeRender-10 copy

 

Il lavoro che vorrei portare a termine è quello di ricostruire la scena come da primo tentativo che potete vedere qui di seguito:

ramesse 3 ric con foto

Spero di poter tornare in Egitto a novembre, in modo da completare il “quadro”.

Prossimamente vi racconterò anche cosa succede in questa scena!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...