Vino controverso

Siamo abituati alla sintesi, spesso utile ma il più delle volte è dannosa. Sotto diversi punti di vista.
Ma il vino e le bevande fermentate sono un tabù per l’ Islam?
Raccogliendo materiale per un approfondimento sulla cucina islamica storica (dal momento in cui il profeta Maometto inizia a restaurare il monoteismo rivelato per la prima volta ad Abramo, fino alla fine dell’impero Ottomano), mi son ovviamente imbattuto nella vicenda vino e nei divieti nei confronti delle bevande inebrianti. Cosa ne è venuto fuori? Informazioni decisamente interessanti.
La prima è che con il passare dei secoli, il rapporto tra uomo musulmano e vino (in senso generico bevanda fermentata) è cambiato.
Pare che l’aceto fosse ritenuto da Maometto il migliore dei condimenti. Tale commento fa propendere per l’uso e il consumo del liquido in ambito culinario. Il profeta Maometto, oltre a prediligere l’aceto, era solito dissetarsi con una bevanda fatta di datteri, uva, orzo o grano lasciati macerare nell’acqua fino a fermentazione.
Non a caso nel Corano troviamo “E dei frutti delle palme e delle viti, vi fate bevanda inebriante e buon alimento: e certo questo un segno per gente che sa ragionare” (Corano 16,67).
Senza addentrarmi troppo nell’articolato mondo islamico, in questa sede mi basta evidenziare che nell’ecumene islamica esistono i sunniti e gli sciiti e in seno ai sunniti sono sorte quattro scuole giuridiche che forniscono diverse indicazioni di comportamento in base alle interpretazioni elaborate da ognuna. Tra queste, ad esempio, quella hanafita ha un atteggiamento più liberale nei confronti delle bevande fermentate; infatti, per tal motivo, nella cultura ottomana, che si riferisce alla scuola giuridica hanafita, si trovano diversi riferimenti alle bevande fermentate.

La lettura del Corano fornisce ulteriori indicazioni sulla vicenda controversa: il testo sacro alterna versetti in cui si inneggia al vino, come in precedenza citato, a parti in cui ne viene condannato l’uso.

Il tono diviene più da condanna nella Sura 4, la sura de “Le Donne”, che contiene leggi sulla condotta delle donne e sulla vita familiare Islamica. Nel versetto 43 si legge “O voi che credete! Non accostatevi all’orazione se siete ebbri” .

Ne la Sura 2 Al-Baqara (La Giovenca) al versetto 219 si apprende che “Ti chiedono del vino e del gioco d’azzardo. Di’: “In entrambi c’è un grande peccato e qualche vantaggio per gli uomini, ma in entrambi il peccato è maggiore del beneficio!”

La Sura 5 Al-Mâ’ida (La Tavola Imbandita) , nel versetto 90, evidenzia che “. O voi che credete, in verità il vino, il gioco d’azzardo, le pietre idolatriche, le frecce divinatorie, sono immonde opere di Satana. Evitatele, affinché possiate prosperare”.
scena vino islam (Scena di consumo di vino, Iran, 1430 circa. Metropolitan Museum)

I giuristi islamici si interrogano spesso sul significato del termine “vino”. Un lemma che per convenzione è stato scelto per rappresentare tutte le forme di bevande fermentate e sostanze inebrianti o la parola è stata usata nell’accezione propria del termine?

Nel corso dei secoli si sono affermate diverse posizioni, sempre dettate dalla scuola giuridica di appartenenza. A titolo esemplificativo, a dimostrazione di quanto tale aspetto sia stato ed è dibattuto, si riporta una dichiarazione molto interessante dell’imam Abu Hanifa (1500 circa) : “Sebbene una bevanda possa ribollire, a meno che non possieda la capacità di produrre schiuma e sedimenti durante il processo di ribollimento, la fermentazione può essere assente”.

bottiglia islam (dal Metropolitan Museum, vetro, IX secolo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...