Marcione e Paolo di GU

Marcione, figura controversa del II secolo d.C, il primo che formulò un canone dei Vangeli (sto necessariamente semplificando) fu dichiarato eretico per la sua dottrina. Tra le diverse posizioni, il greco sosteneva che l’interpretazione e i documenti attribuiti a Paolo di Tarso fossero una “manipolazione”. Tertulliano lo bollò, appunto, come eretico. Però, se la tradizione ha attribuito a Paolo quattordici lettere, la ricerca storico-esegetica degli ultimi anni ha messo in discussione molte attribuzioni e oggi la maggioranza degli studiosi ha la tendenza a considerarne autentiche solo sette. Le rimanenti sette sono state scritte in ambienti influenzati dal pensiero di Paolo (Lettere agli Efesini, ai Colossesi e la Seconda lettera ai Tessalonicesi) oppure scritte più tardi all’inizio del II secolo (le due lettere a Timoteo, quella a Tito). Interessante!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...