Sorbetto all’antica

Più che ghiacciaie erano neviere. E poi c’erano anche quelle cittadine: la neve veniva pressata nelle anfore e queste erano seppellite in luoghi freschi: all’occorrenza venivano tirate fuori. A pensarci c’è da stupirsi, ma forse anche no. Molte civiltà antiche (dai Persiani ai Romani, dai Cinesi ai Greci) usavano questo metodo per conservare o rendere freschi gli alimenti e per creare un alimento molto simile al nostro sorbetto! Plinio il Vecchio ne lascia traccia. Oggi, ci prepariamo a realizzare un sorbetto all’antica. Ingredienti: neve (questo problematico ma poi cerchiamo un sostituto), latte, miele, succo (nel senso di spremuta) di frutta.
Si mescola bene e si serve! Facile! Neve a parte. (Trituriamo del ghiaccio, sarà più nella versione granatina, ma il gusto è quello)

20130510-104008.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...