Amififon

Filocoro di Atene ci racconta che in onore di Artemide veniva realizzata l’Amififom, un dolce o una torta (poco importa di che tipo) caratterizzata dalla presenza di alcune candele sopra. Questo dolce veniva portato nel tempio della dea. Con il significato di “luce tutta intorno” l’Amififon a tutti gli effetti è la nostra torta per festeggiare! Ingredienti: 500 gr. di farina, 300 gr. di burro fresco, 300 gr di mandorle spellate e tostate, scorza di mezzo limone (sarebbe “storicamente più corretto” qualche goccia di aceto) tre tuorli d’uovo, 200 gr. di zucchero, miele e, altra eccezione (vista la giornata), zucchero a velo.
Tritare le mandorle e le metterle al centro del “vulcano” di farina, insieme al burro alla scorza di limone, al miele, un pizzichino di sale e ai tuorli d’uovo. Impastare vigorosamente per almeno dieci minuti e fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto.
Per dare l’effetto “antica Grecia” versate l’impasto in modo tale da spezzettarlo (come se fosse tutto grumoso) in un recipiente e mettere in forno già caldo alla temperatura di 200 gradi er 15 minuti circa. Quindi togliere la torta dal forno e cospargere di zucchero a velo.

torta-sbrisolona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...