Polpette di Ammit

Chiudiamo questo, si spera, interessante weekend dedicato all’antico Egitto, con una ricetta che ci ha inviato un’amica di Archeoricette e che abbiamo deciso di chiamare: le polpette di Ammit!
La nostra lettrice ci ha inviato una ricetta vera e propria e come tale la riportiamo.
Ingredienti: 200 gr di burghul, 500 gr di carne magra tritata, 1 cucchiaino di spezie miste, 5/6 cucchiai di olio extra vergine, 2 cipolle, succo di 1 limone, pepe e sale.
Prima di passare alla preparazione, presentiamo Ammit. Detta anche la grande divoratrice, era un animale mostruoso che sommava in se alcune bestie considerate pericolose dagli antichi Egizi (leone, coccodrillo e serpente).
Questo essere terribile avrebbe designato la vera fine della donna o dell’uomo nel suo viaggio nel regno di Osiride, divorando il corpo del defunto se il suo cuore, durante la pesatura, non fosse risultato più leggero di una piuma ( il simbolo della dea Maat). Questo momento, appena abbozzato, fa parte del c.d. libro dei Morti, in particolare del cap. 125, popolarmente conosciuto come “la scena della “psicostasia”.
In una pentola con dell’acqua, mettiamo il burghul e lo si lascia in bollitura per circa 5 minuti, facendo evaporare tutta l’acqua. Si unisce la carne tritata, le spezie , 1 cucchiaino scarso di sale e il pepe. Si amalgama tutto.
A questo punto si formano delle polpette grandi e piatte che vengono fritte nell’olio bollente. Si servono con le fette di cipolla affettate ad anelli sottili e succo di limone sopra.
Rispetto alla carne dura di un uomo, Ammit, avrebbe gradito senza dubbio alcuno!

20130414-191951.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...