Il pasticcio dello scriba rosso

Una tipologia di carne usata e apprezzata dagli antichi Egizi era quella del bovino adulto.
Grazie al manzo, questa sera gli abitanti della Ta Mery, ci propongono il “pasticcio dello scriba rosso” (in onore della statua in pietra calcarea dipinta raffigurante uno scriba all’opera, datazione controversa IV-VI dinastia. Ritrovata a Saqqara, attualmente al Louvre di Parigi)
Dal bovino venivano ricavati il filetto, il lombo, milza e fegato per poi “…bollire i pezzi di carne e aggiungere legumi in abbondanza” ( consigliamo le fave) “ad avvenuto raffreddamento, aromatizzare e arricchire il tutto con spezie”, che ne dite del coriandolo?

20130413-223455.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...