i dolcetti di Dagon

Le origini della brioches, con la forma di mezzaluna, sono relativamente recenti, 1683 in Austria; pare che sia stato realizzato come dolce “commemorativo” (la storiella è un po’ controversa e contraddittoria: sventato attacco dei Turchi edolcetto commemorativo a forma del simbolo dei Turchi?).
Indipendentemente da questo, questa mattina ci prepariamo un dolce utilizzando il metodo di lievitazione per i dolci più antico conosciuto e ancora in uso: la levatina. La levatina è una piccola quantità di pasta utilizzata per la preparazione del pane che viene conservata per la realizzazione di successivi impasti. Questi impasti richiedono circa 10-12 ore di lievitazione. Quindi, partite questa mattina per la colazione di domani!
Tre uova, un bicchiere di vino rosso, 1/2 bicchiere di olio d’oliva, un po’ di levatina, farina , un bicchiere di zucchero, miele.

Preparazione:
Impastare uova, vino, olio, levatina e zucchero e mescolare il tutto. Aggiungere la farina fino ad ottenere un impasto consistente. Dare la forma che si preferisce mettere in forno e , a cottura ultimata, far colare il miele sopra (oppure il miele si può mettere prima della cottura). In tantissime zone dell’antichità avrebbero potuto realizzare questi dolcetti che chiameremo: i dolci di Dagon (divinità cananea, collegata all’agricoltura anche se raffigurata con coda di pesce).Image

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...