Il Laganon di Ettore

Dato che le notizie sull’alimentazione greca hanno inizio con il ciclo dei poemi omerici, la ricetta di oggi trae spunto da uno dei protagonisti, il troiano Ettore. Ed ecco un bel pranzo con il “laganon di Ettore”.

Il laganon, per gli antichi greci, non era nient’altro che il progenitore della pasta. Veniva realizzato un impasto grande e piatto, già aromatizzato con dell’ aglio, che veniva poi tagliato a strisce o a tocchetti. Non difficile da fare. Alla pasta così ottenuta come condimento aggiungiamo del guanciale di maiale, animale che ha rivestito un’importanza fondamentale nell’economia alimentare di molte civiltà antiche.

Si consiglia di assaporare il tutto con i funghi. Il fungo era considerato simbolo di vita e divino (pare che la civiltà minoica fosse sorta grazie a un fungo, ma ne parleremo in altra sede).

Un po’ di formaggio e i “lagon di Ettore” son pronti. Facile, no?

20130408-110053.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...