Pasta all’etrusca

Tutti pensiamo che la pasta arrivi dalla Cina e sia stata introdotta,in Europa, da Marco Polo. E invece no! Qui in Italia eravamo consumatori di pasta sin dall’antichità e una delle prime testimonianze è stata rinvenuta a Cerveteri, in una tomba etrusca la c.d. «grotta bella», risalente al IV secolo a.C. All’interno della sepoltura, scolpiti su una lastra di marmo, alcuni attrezzi tipici per la produzione della pasta: uno spianatoio, un mattarello ed una rotella tagliapasta. E in onore degli etruschi, l’archeoricetta di oggi è un bel piatto di fettuccine con sugo di carne in umido, funghi e un legume a scelta (se scegliete i fagioli sappiate che sono stati coltivati per la prima volta dalle prime civiltà messicane e peruviane 5.000 anni fa ed erano diffusi sia tra gli Aztechi che tra gli Incas)Image

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...