Per una sana bevuta, il contenitore giusto!

Lungo la valle del Nilo, a partire dal I fino al III sec. d.C ,veniva prodotta un’anfora di piccole dimensioni caratterizzate da un’argilla di tipo alluvionale, di colore bruno, molto ricca di inclusi (tendenzialmente mica e scarti vegetali) senza dubbio tipica delle terre bagnate dal Nilo.
La forma è quella dei contenitori biconici tardi che è stata classificata o con il nome di Egloff 172 o genericamente Late roman 7
Viste le dimensioni, si presume che il contenuto dovesse essere di qualità e prezioso.
Sono stati indagati diversi siti lungo il Nilo che sono risultati essere centri di produzione ceramico anche di questo particolare contenitore da trasporto: Zawiet-el-Maietin, Hermolpolis Magna, Antinoopolis.
Le anfore classificate come Late Roman 7 hanno una forma affusolata con la spalla separata dal collo che risulta essere corto e cilindrico; presentano, inoltre, un alto orlo a fascia, delle piccole anse ricurve e un corto puntale; sono presenti fitte scanalature lungo la parete esterna. Erano il contenitore ideale per i vini, di pregio come già anticipato.

20130102-175218.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...