IO e Procopio

Io e Procopio, in passato, ci siamo frequentati molto.

Nel mio dissestato e eterogeneo ma avvincente percorso accademico universitario e non solo, a un certo punto mi sono ritrovato a decidere in cosa laurearmi: avrei potuto inseguire e chiudere il sogno “da bambino”: fare l’egittologo!, oppure optare per  qualcosa di più archeologico (però a dir la verità ho sempre incontrato poca archeologia e tanta storia dell’arte e a me interessava più un discorso tecnico, di produzione etc).

Alla fine ha vinto un’area e un insieme di popolazione e argomenti! E ho optato per discutere una tesi in Civiltà Bizantina con un periodo storico compreso tra la nascita di Costantinopoli e la fine del potere di Eraclio.  Sasanidi, Islam e Longobardi tra oriente e occidente, tardo antico, periodo caldo del cristianesimo delle origini etc etc etc, insomma mi era sembrato, come lo è stato in realtà, di fare la scelta giusta.  Poi, per altre vie, avrei approfondito altri argomenti più archeologici o specifici  (Master, corsi di alta specializzazione, etc).

Quindi, il mio miglior amico per lungo tempo è stato Procopio.

Nato a Cesarea in Palestina (altra zona che mi suscita fascino e curiosità)  verso la fine del 400 d.C e morto presumibilmente introno ai primi anni 60 del 500.

Ufficialmente era uno storico di corte, molto prolifico, autore di un’importante opera stroriografica, conosciuta come Storia delle Guerre (Οἱ ὑπὲρ τῶν πολέμων λόγοι), redatta in otto libri.

Le opere che a me hanno suscitato maggiore interesse, per motivi ovviamente diversi, sono Il De edificii (Περὶ κτισμάτων) un bel trattato sugli edifici fatti costruire o restaurare da Giustiniano nell’ambito del suo impero e il libello “particolare” un po’ gossipparo Storia segreta, (Τὰ ἀνέκδοτα), sempre sull’imperatore e la sua famiglia.

In questo periodo, per un motivo o per l’altro il buon Procopio si è fatto vivo!

E allora, insieme, chiudiamo il 2012!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...