La manna

“La casa d’Israele la chiamò manna. Era simile al seme del coriandolo e bianca; aveva il sapore di una focaccia con miele.” (Esodo 16, 31) La storia la conosciamo. Il popolo di Israele in marcia nel deserto termina le provviste e Dio, ascoltando le lamentele , al mattino fa trovare la manna e “Al tramonto mangerete…

Preparare la tavola secondo il Vialardi

A partire dall’Ottocento in Francia prende piede il “servizio alla russa”. Per semplificare, a tavola ci si siede con i piatti vuoti e poi lungo la serata vengono servite le portate, in successione, con un ordine prestabilito,  in modo che le pietanze arrivino al commensale con il giusto grado  di cotture e alla temperatura più opportuna.…

Indicatori economici

Grazie agli scavi condotti da J.A. Riley (Rile y, The pottery from the first session of excavations in the CesareaHippodrome, Bulletin of the American Schools of Oriental Research, 218, 1975) si è potuto appurare che le anfore denominate Late Roman 4 venivano prodotte nella zona di Gaza e non come si presupponeva in Egitto o…

Il pane come manufatto archeologico

Anche se il pane non è mai stato considerato alla stregua di altri manufatti, nonostante ne siano stati ritrovati innumerevoli esemplari nei siti indagati archeologicamente, esiste qualche sporadica informazione e annotazione della presenza di tale alimento sin dagli albori della ricerca archeologica sistematica. Alcuni archeologi europei come Keller (1866 ritrovamenti in un Villaggio Neolitico in…

Il pericoloso lavoro dell’archeologo!

Potrebbe capitare e non è così insolito che il sito che si sta indagando archeologicamente contenga degli ospiti, o meglio in quel caso dei padroni di casa non così familiari all’archeologo: serpenti. Lasciando stare la nota fobia ofidica di Indiana Jones, come fare ad risolvere tale situazione? Si chiama un incantatore di serpenti professionista. E…

Quale lastra?

Un mese fa, un amico pubblica sul mio profilo un articolo del Messagero dove veniva raccontato che una lastra del 1500, posizionata sulla roccia del sepolcro di Gesù, sarebbe stata tolta per essere restaurata. Poi un giornale americano riporta una notizia sull’apertura della tomba di Gesù. Sul blog della Custodia Terrae Sanctae compare il 18/11…